Messaggio alla Lista ESPA-TO-ALBERO inviato da giova23@infinito.it


[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Cara Sissi,
invio in allegato la prima parte del progetto albero. Continuo ad avere ilproblema dei disegni , che il mio collega esperto non è riuscito a risolvere.
Ciao
Rosa d'Angella
Title: PROGETTO ALBERO

PROGETTO ALBERO

 

 

Si intende coinvolgere nel progetto 5 classi : 4 prime e 1 seconda

 

ATTIVITA’ PREVISTE

  1. Indagine sulla suddivisione del tronco in rami primari , secondari e terziari

SCOPO

Osservazione e schematizzazione

MATERIALE

  • albero, possibilmente basso

  • matita

  • foglio

 

PROCEDIMENTO

Serve come primo approccio all’attività, per migliorare l’osservazione e per imparare a distinguere i diversi ordini dei rami

Scelti uno o più alberi della stessa specie, si osservano il tronco e i rami primari , secondari e terziari , si contano e si annotano i risultati , che poi sono confrontati con quelli degli altri ragazzi della propria o di un’altra classe.

L’albero viene poi disegnato e schematizzato nelle sue suddivisioni.

I dati rilevati possono essere utilizzati per riflettere sullo sviluppo dell’albero in relazione alla sua posizione : rispetto alla luce, rispetto agli altri alberi o ad altri limiti( cancelli, edifici, ecc.).

.

 

 

  1. Relazione colore delle foglie/ pigmenti ( da realizzare in autunno)

SCOPO

Scoprire la causa della variazione del colore delle foglie

MATERIALE

  • foglie di colore diverso
  • alcool
  • carta da filtro
  • bicchieri di plastica trasparente

 

PROCEDIMENTO

Si realizza una cromatografia e si fa osservare che la perdita del colore verde fa "emergere" gli altri colori .

Si può parlare del ruolo dei diversi pigmenti e delle ragioni che "spingono " la pianta , prima di perdere le foglie , ad assorbire la clorofilla e non gli altri pigmenti.

Si possono studiare:

 

 

 

3)Misura del diametro del tronco

SCOPO

Verificare la variazione del diametro a livelli diversi

MATERIALE

  • cavalletto dendrometrico

  • paletto graduato o rotella metrica
  • albero
  • matita
  • foglio

DESCRIZIONE DEL DENDROMETRO

 

Si usa un pezzo di compensato ( 1m x 1m) , un seghetto, colla vinavil, chiodini.

I pezzi da ritagliare sono 4 come in figura:

 

 

 

Si misura il diametro a diversi livelli , ogni 20 –30 cm, dalla base fino alla sua suddivisione in rami primari.

I dati raccolti si riportano su un sistema di assi cartesiani : sull’asse x si indica la distanza dalla base e sull’asse y i diametri corrispondenti.

Si potrebbe far corrispondere al raggio ( x) l’area della sezione (y).

 

 

 

 

 

  1. Misura dell’altezza di un albero

SCOPO

Confrontare misure utilizzando metodi empirici e matematici

MATERIALE

  • Palloncini , pieni d’aria

  • cordino , lungo 10m

  • matita

  • foglio
  • rotella metrica
  • bastone di 1 m

 

 

PROCEDIMENTO

 

Metodo empirico Legato il cordino all’imboccatura del palloncino , già gonfio, lo si posiziona alla base dell’albero e si srotola il cordino sino a che il beccuccio del palloncino ha raggiunto la cima dell'albero.

Si misura la lunghezza del cordino e si determina così l’altezza dell’albero

Metodo matematico Si misurano , contemporaneamente, l’ombra dell’albero e quella di un bastone di 1 m.

Si determina il rapporto e si conosce l’altezza dell’albero.

 

 

 

5)Determinazione del coefficiente di snellezza

 

SCOPO

Valutare la stabilità dell’albero

MATERIALE

  • altezza dell’albero
  • diametro del tronco corrispondente al baricentro

 

Dopo aver determinato il baricentro dell’albero e il diametro corrispondente, si calcola il coefficiente di stabilità con il rapporto:

Altezza albero

Diametro

 

che deve essere inferiore o uguale ad 80


[ IAPht Home ] [ Indice Cronologico ] [ Indice per Thread ]