Messaggio alla Lista ESPA-TO-ALBERO inviato da giova23@infinito.it


[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

 
----- Original Message -----
Sent: Monday, December 18, 2000 5:03 PM
Subject: mail d. prime esperienze

SMS  Cso.B. CROCE 17   TORINO
 
succursale
 
I E
 
 
Cari amici,
 
siamo un po' lenti nel lavoro perchè facciamo molti errori e dobbiamo rifare più volte le stesse cose e per questo non vi scriviamo , però neanche noi riceviamo nessun messaggio.
Adesso siamo eccitati perchè tra pochi giorni avremo le vacanze di Natale e ......speriamo anche tanti regali.
Vi salutiamo e vi facciamo TANTI   TANTI   TANTI   AUGURI
 
I  E
 
ps vi chiediamo scusa per l'errore di "battitura" all'inizio della nostra presentazione. ( faciamo al posto di facciamo)  chiediamo se è possibile correggere perchè non "facciamo" ( con 2 c) una bella figura!!!
Title: L’ACERO GIAPPONESE

L’ACERO GIAPPONESE

 

Negli ultimi giorni di ottobre, ci siamo recati nel giardino della scuola allo scopo di osservare in quanti rami primari,secondari e terziari si divide un albero .

Abbiamo preso in considerazione l’acero giapponese , perché è il più basso del giardino tanto che si possono facilmente osservare anche i rami più alti.

Di aceri giapponesi ce ne sono 5, messi in fila, a distanza pressochè uguale Per identificarli facilmente li abbiamo numerati da destra verso sinistra.

Anche noi siamo stati suddivisi in 5 gruppi , ad ognuno dei quali è stato assegnato un albero da osservare e disegnare fino ai rami terziari .

 

 

 

( albero n5)

Abbiamo contato con attenzione (così ci sembrava ), i rami primari , secondari e terziari e riportato i risultati in una tabella.

In seguito, ritornati in aula , dopo aver fatto uno schema del nostro albero, abbiamo confrontato i risultati della conta ed abbiamo scoperto che non tutti hanno attribuito allo stesso acero un uguale numero di rami .

 

 

 

Anzi i numeri erano completamente diversi !

Perché?

Abbiamo discusso a lungo e siamo giunti alla conclusione che dobbiamo rifare il lavoro con maggiore cura.

Abbiamo un dubbio : abbiamo capito bene quando un ramo primario si divide nei secondari e questi ultimi nei terziari ?

 

 

 


[ IAPht Home ] [ Indice Cronologico ] [ Indice per Thread ]