LUCA E BRICIOLA

Questa è la storia di Luca, un bambino di tre anni, e del suo cane Briciola.

Questo bambino vedeva l'ombra del suo cane muoversi e non sapeva da che cosa venisse generata.

Luca pensava d'avere due cagnolini, solo che non capiva perchè quello scuro a volte era piccolo, a volte era grande oppure spariva.

Vedeva che, quando Briciola si muoveva, anche l'altro si muoveva; Briciola era fermo o seduto, l'altro era fermo o seduto e non riusciva mai a toccarlo ... .... sembrava un fantasma.

Passò del tempo e... un giorno Luca non trovò più Briciola.

Lo cercò dappertutto ma invano.

Si sentì abbandonato, tradito, triste . Quando vide, però, che l'ombra di Briciola era ancora con lui,  non si sentì più solo, si rasserenò e presto si dimenticò di Briciola.

Poi  anche l'ombra di Briciola se ne andò e Luca pensò di essere stato abbandonato di nuovo.

Ne parlò con i suoi genitori. Gli dissero che era stata un'illusione ma che bastava guardarsi intorno per trovare altri amici, ugualmente veri e cari.

ANDREA  COSTANZA


Ritorna all'indice delle favole