L'AVVENTURA DELLA 1° E  ... ... ... ovvero un'insegnante ingenua.

C'era una volta e c'è ancora la classe 1° E un po'; maldestra ma molto simpatica. La professoressa aveva loro proposto di scoprire le relazioni tra il sole e l'ombra. Per questo costruirono uno gnomone da 20 cm come proiettore d'ombra.
Un giorno due componenti della 1° E andarono nell'aula dove era posizionato lo gnomone e si accorsero di un fatto strano: quel giorno infatti, pur essendoci il sole e nonostante lo gnomone fosse colpito dalla luce, l'ombra non c'era. Allora i due alunni raccontarono alla professoressa l'accaduto.
Ella dapprima non credette, ma quando andò a verificare, notò che era vero. Tutta la classe ne fu colpita e sbalordita.
Un alunno notò che, verso le 12, ogni giorno l'ombra passeggiava nel cortile della scuola e lo disse solo ai compagni che decisero di catturare l'ombra. Così il giorno dopo con un salto un ragazzo acciuffò l'ombra e un altro la introdusse in una sacca, la portò con sé a scuola e la riattaccò allo gnomone dove rimase per sempre. Tornarono in classe senza dire niente all'insegnante che, quando vide che l'ombra era tornata a posto, credette ad un fenomeno nuovo ed inspiegabile.
La classe custodì il segreto e ricominciò le misurazioni con immutato entusiasmo.   

LUCIA MORRA


Ritorna all'indice delle favole