SeCiF

Forum INDIRE 2002

Messaggio: Concetto Gianino
Località: Ragusa

Pallina in equilibrio su un phon

Questa volta ho fatto il prestigiatore (inizio lezione, tempo dedicato 5 minuti): ho mostrato agli allievi (sono sempre quelli della coca cola e Torricelli), dal banco cattedra del laboratorio, che sono così bravo da mantenere in equilibrio una pallina da ping pong su un phon. In pratica, occorre procurasi un asciugacapelli e una pallina da ping pong (o equivalente). Mettete in funzione il phon in posizione verticale (il getto d'aria deve essere rivolto verso l'alto) e collocate la pallina in prossimità della bocca dell'asciugacapelli. La pallina rimane sospesa in equilibrio e … che equilibrio! Sono così bravo che posso spostarmi tranquillamente e fare piccole e ridicole acrobazie. Dopo, senza nessuna spiegazione aggiuntiva, ho suggerito agli allievi di provare loro a casa e di porsi le seguenti domande: sono veramente io bravo o la fisica mi ha aiutato un po’ ? Perché la pallina rimane in equilibrio ? Come è l’equilibrio: stabile, instabile o indifferente ? Perché l’equilibrio è …? Dopo seguirà una discussione in classe (o meglio in laboratorio).

__________________

25-04-2002 14:04


Messaggio: Margherita Pivetti
Località:

Palline da golf

Vorrei proporvi una questione che mi è stata fatta notare da un amico: perché le palline da golf non sono lisce come quelle usate, per esempio, nel ping-pong?
Possiamo vedere una palla da golf nell’aria come una sfera che si muove in un fluido.
Quando la velocità è bassa, il moto del fluido sulla sfera è laminare; quando invece la velocità è più elevata, il moto diventa turbolento (le turbolenze – che aumentano all’aumentare della velocità – si formano nella parte posteriore della sfera, dove le lamine di aria che si sono formate in quella anteriore, invece di ricongiungersi, si staccano dalla sfera).
La presenza di imperfezioni sulla sfera crea un attrito tra la pallina stessa e la lamina di fluido e rallenta il processo di distacco della lamina, che avviene ora ad angoli maggiori di 120° (misurati a partire dal punto più anteriore della sfera), contro i circa 90° nel caso di sfera liscia. Si riduce così l’entità della turbolenza e, quindi, la resistenza totale al moto della pallina. Un saluto a tutti, con la speranza di poter continuare questo dialogo anche in futuro.

__________________

01-05-2002 16:49



Webmaster
Last modified: Tue Sep 17 10:05:50 MET DST