SeCiF

Forum INDIRE 2002

Rita Augusta Primiceri
Località: CASARANO (LE)

Trovare l'errore nel dipinto di Manet

Salve a tutti.
A proposito di scoprire leggi fisiche negli oggetti e nei giocattoli, vorrei raccontare un'esperienza che mi è accaduta in una quarta classe dell'Isitituo d'Arte "E. Giannelli" - Parabita (Le), presso il quale insegno Matematica e Fisica.
Non avendo a disposizione un laboratorio e dovendo spiegare le leggi della riflessione da specchi piani, ho deciso di stimolare l'attenzione dei ragazzi, inducendoli a trovare l'errore che ha reso celebre il quadro di Manet "Il Bar delle Folies Bergères".
I ragazzi, ovviamente perplessi, soprattutto per il fatto che, all'improvviso, la Fisica non era più costituita soltanto da formule sterili ed aride, ma diventava qualcosa di tangibile addirittura in un dipinto, hanno incominciato a scrutare con attenzione la stampa riproducente il quadro.
L'attrattiva del dipinto di Manet dipende dal fatto che in esso si osserva la sala di un bar riflessa in un grande specchio sulla parete dietro alla barista, ma l'immagine è sottilmente sbagliata in tre punti. Ad esempio, dato che la barista è posta di fronte all'osservatore, la sua immagine riflessa dovrebbe essere dietro di lei, lasciandone una minima o nessuna parte visibile nel quadro; Manet l'ha dipinta spostata sulla destra. Analoghi errori nelle leggi della rilessione da uno specchio piano sono stati commessi dal pittore per un gruppo di bottiglie sul banco e per l'immagine riflessa di un uomo che è posto di fronte alla barista. L'effetto è inquietante perchè non è quello che ci si aspetta né da un dipinto né da uno specchio.
La maggior parte dei ragazzi è riuscita a trovare l'errore e con mia notevole sorpresa, l'esperimento li ha divertiti ed interessati.
Da questa esperienza ho tratto un chiaro messaggio che cerco di mettere continuamente in atto: la Fisica che resta non è quella delle formule, ma quella che riusciamo a scorgere negli oggetti di vita quotidiana.

03-05-2002 17:55

 

Andrea Gnani
Località: Ravenna, ora Bergamo

grazie...

Grazie per il tuo messaggio,
è proprio vero quello che dici. Mi accorgo che i pressanti impegni a cui si deve far fronte in modo prioritario spesso si sono sostituiti ad una riflessione critica e metodica sul come presentare le lezioni.
La ricerca di modi di introdurre e/o trattare i contenuti alternative e motivanti è spesso un optional, almeno nei casi che conosco.
Sarebbe bello continuare a scambiarsi indicazioni concrete sulle idee a questo proposito ed esperienze sugli esiti dei tentativi fatti.

03-05-2002 18:54

 

Valentina Montel
Moderatore

Località: Ivrea
non solo Manet!

Buono lo spunto che mi hai dato.
Guarda l'immagine che allego: qui il pittore intenzionalmente compie un "errore" clamoroso ....
Lancio un appello: caccia agli "errori" nelle arti figurative!

__________________
valentina

08-05-2002 15:45

 

Valentina Montel
Moderatore

Località: Ivrea

un sito interessante

Vi segnalo un sito interessante, allestito in occasione della recente mostra itinerante dell'UMI, http://specchi.mat.unimi.it, in sui si trovano moltissimi suggerimenti su specchi e luce.
Allego anche una copia del dipinto di Manet a cui fa riferimento Rita

__________________

20-05-2002 19:08


Webmaster
Last modified: Wed Sep 18 12:07:53 MET DST