I@Pht Home Page  

La fionda

La fionda
Materiale e istruzioni
di montaggio:
  un bastoncino robusto a forma di Y, un elastico, una pallina leggera fatta di plastica o di carta appallottolata. Fissare le estremità dell'elastico alle due cime del bastoncino. Per studiare l'energia, preparare un certo numero di fionde con elastici aventi diverse elasticità.
Come giocare:   tenere il manico della fionda con una mano, con l'altra tirare l'elastico stringendo la pallina fra le dita; scegliere la giusta orientazione prima di lasciar andare la pallina.
La Fisica:  
  • forza e interazione: la forza è caratteristica dell’interazione tra la mano e la fionda e la riconosciamo dai suoi “effetti” (allungamento),
  • la forza può essere misurata confrontando la deformazione con quella causata da forze note (calibrazione),
  • la forza ha una direzione,
  • quando applichiamo una forza alla fionda, la fionda applica a sua volta una forza alla nostra mano (azione e reazione),
  • la distanza del lancio non dipende solo dalla forza ma dall’allungamento dell’elastico, cioè dall’energia che è trasferita dalla mano all’elastico e dall’elastico alla pallina,
  • l’energia ha forme differenti.
Note didattiche:  
  • scoprire la forza e l'interazione e i differenti tipi di forze (Fa),
  • analizzare la relazione tra la forza e l'allungamento (Fb),
  • scoprire la direzione delle forze (Fc),
  • scoprire azione e reazione (Fd),
  • analizzare la relazione tra forza, allungamento e distanza di lancio per capire la differenza tra forza ed energia (meglio se si usano elastici con differente elasticità (Ea),
  • scoprire le proprietà dell’energia: l’energia può avere forme differenti (Eb) e può essere trasferita (Ec),
  • misurare lunghezza e distanza (Lb),
  • confrontare con le proprie aspettative.
Attività:  
  • Una gara di lancio con le fionde
  • Dare un nome alle forze
  • Azione e reazione
  • Un dinamometro chiamato fionda
  • Misure di energia

IAPhT WebMaster
Last modified: Sun May 6 18:06:43 CEST 2001