I@Pht Home Page  

Il tiro alla fune

Il tiro alla fune
Materiale e istruzioni
di montaggio:
  una lunga fune, una bandierina, una stuoia antiscivolo.
Come giocare:   fissare la bandierina a metà della fune. Chiedere a due studenti di afferrare le due estremità della fune, poi di allungarla e tirarla in direzioni opposte stando in posizioni fisse sul pavimento. Ciascun studente deve provare a trascinare l’altro verso la sua posizione avanzando con la sua presa sulla fune fino a raggiungere la bandierina. In un primo tempo lasciare che tirino la fune stando su un pavimento liscio, poi chieder loro di ripetere l’esercizio dopo aver messo la stuoia antiscivolo sotto i piedi di uno dei due studenti, preferibilmente il “più debole”.
La Fisica:  
  • forza e interazione: le forze “visibili” sono le forze muscolari applicate dagli studenti alla fune, ma ci sono molte altre forze (la forza elastica, le forze applicate dagli studenti al pavimento e dal pavimento ai piedi, le forze di gravità, ecc.)
  • ogni forza agisce lungo una data direzione,
  • quando lo studente tira la fune, la fune applica a lui/lei una forza opposta (freccia rossa), per il principio di azione e reazione,
  • poiché lo studente spinge sul pavimento, il pavimento applica a lui/lei una forza opposta (frecce blu), per il principio di azione e reazione,
  • la composizione delle frecce blu e rosse dà come risultante la forza applicata allo studente,
  • poiché la fune applica forze uguali alle due estremità, le frecce rosse sono uguali e opposte, le forze che sono differenti sono quelle applicate dal pavimento (frecce blu) e “vince” lo studente che riesce ad applicare la forza maggiore al pavimento,
  • quando uno degli studenti tira l’altro, l’energia è trasferita e trasformata principalmente in energia cinetica dello studente che è trascinato.
Note didattiche:  
  • scoprire la forza e l’interazione e i differenti tipi di forze (Fa),
  • scoprire la direzione delle forze (Fc),
  • scoprire azione e reazione (Fd),
  • analizzare la composizione delle forze (Fc),
  • esaminare la relazione tra forza ed energia (Ea),
  • esaminare il trasferimento di energia (Eb),
  • esaminare la trasformazione dell’energia (Ec),
  • confrontare con le proprie aspettative.

IAPhT WebMaster
Last modified: Thu Mar 29 10:48:35 CEST 2001