SeCiF

Il metodo della "somma sui molti cammini" di Feynman per
l'introduzione della Meccanica Quantistica nella Scuola Secondaria

La sovrapposizione dei vettori di fase e la probabilità quantistica

 

Fra le strane caratteristiche dell'oggetto quantistico, che percorre simultaneamente tutti i cammini permessi, c'è anche quella che non si può mai essere sicuri al 100% che l'oggetto quantistico "arrivi" nel punto in cui c'è il rivelatore oppure che "non arrivi", come avviene invece per un oggetto classico, che sicuramente arriva se parte con la giusta direzione della velocità e non incontra ostacoli che intercettano la sua traiettoria, mentre non arriva se manca una delle due condizioni. Per l'oggetto quantistico, proprio a causa dei "molti cammini", non c'è mai un chiaro "SI" o un netto "NO", ma solo una certa probabilità, che varia al variare dei parametri del moto e della posizione degli ostacoli frapposti sui cammini.

Per esplorare come varia questa probabilità quantistica, abbiamo supposto una fenditura simmetrica rispetto alla congiungente dei punti A e B e tracciato "tutti i cammini possibili" che attraversano la fenditura, come nei fogli "tutorial". Proponiamo due criteri ordinatori, gli stessi dei fogli "s-tutorial" e "l-tutorial" attraverso i quali si possono esplorare le variazioni della sovrapposizione, e quindi della probabilità quantistica, da due angolature diverse, ma che conducono allo stesso risultato:

 

Fenditura stretta: foglio "Fey-s-sovrapposizione.xls"

Fenditura larga: foglio "Fey-l-sovrapposizione.xls"


Last modified: Tue Apr 30 10:17:23 CEST 2002